Cambiare il pannolino

Sarà una delle vostre attività più frequenti: nell'arco delle ventiquattr'ore, un neonato può evacuare fino a sei-sette volte e fare pipì ogni ora se non addirittura ogni mezz’ora!

L’importante è non farsi prendere alla sprovvista: noi vi diamo una mano passandovi tutte le dritte dell’associazione nazionale americana American Pregnancy Association.

Alla fine dell'articolo, troverete una comoda check-list riassuntiva da stampare e tenere a portata di mano. Fatela leggere anche al papà!

 

Ogni quanto devo cambiarlo?

Il cambio può essere effettuato mediamente ogni 2-3 ore, ma gli esperti sostengono che se il piccolo sta dormendo non è necessario svegliarlo appositamente.

In caso di evacuazione, rammentate che il contenuto acido può irritare la pelle, molto delicata: appena il bambino si sveglia, va cambiato immediatamente.

 

Di cosa c’è bisogno?

  • Un pannolino pulito!
  • Salviettine umidificate/salviette o pannetti in tessuto puliti e acqua tiepida. Non utilizzate salviettine imbevute di soluzioni o contenenti saponi. Questa raccomandazione è importante soprattutto per i neonati.
  • Una copertina per neonato
  • Un piano di appoggio sicuro (letto o fasciatoio)
  • Sono opzionali lozioni e creme per le irritazioni da pannolino

 

Cambiarlo in dieci mosse

  1. Adagiate il bambino con delicatezza.

  2. Se utilizzate un fasciatoio, usate tutte le misure di sicurezza, come gli appositi fermi, per prevenire eventuali cadute.

  3. Staccate gli adesivi del pannolino sporco ma senza toglierlo.

  4. Se state cambiando un maschietto: sistemate strategicamente la copertina in modo da prevenire “schizzi” accidentali.
    Se state cambiando una femminuccia: lavatela e asciugatela dal davanti al dietro per evitare contaminazioni batteriche e infezioni, dovute alle feci, che potrebbero passare dall'ano alla vagina.
    Pulite l’area che è stata coperta dal pannolino con le salviettine umidificate o con salviette in tessuto imbevute in acqua tiepida.
    Accertatevi di aver lavato accuratamente tra le pieghe della pelle.

  5. Aprite il pannolino pulito.

  6. Con delicatezza, sollevate le gambette del bambino dalle caviglie, rimuovete il pannolino sporco e sostituitelo con il pannolino pulito.
    Il pannolino pulito dovrà essere sistemato sotto la schiena del bambino, poco oltre l’altezza della vita.
    Il lato con le linguette adesive dovrà trovarsi sotto.

  7. Fate respirare la pelle del bambino per qualche minuto.
    Dopo, potrete applicare la lozione o la crema per le irritazioni.
    Prima di applicare qualsiasi prodotto, fatevi consigliare dal pediatra: la pelle del neonato è molto delicata!

  8. Se avete utilizzato una crema o una lozione, lavatevi e asciugatevi le mani, altrimenti gli step 8 e 9 saranno più difficili!
    Portate la parte davanti del pannolino tra le gambe del bambino tirando leggermente il pannolino.
    Usate una mano per trattenerlo con delicatezza sulla pancia del bimbo.

  9. Con l’altra mano, rimuovete la protezione della linguetta adesiva da uno dei lati e attaccatela alla parte davanti del pannolino.
    Fate la stessa cosa dal lato opposto.
    Le linguette possono essere staccate e riposizionate più volte

  10. Assicuratevi che il pannolino non sia troppo stretto o troppo largo: in alto, sul davanti, tra il pannolino e la pancino deve esserci lo spazio per due dita
    … fatto!

 

Accorgimenti

Ecco infine alcuni accorgimenti:

  • Se non state utilizzando pannolini particolari, ripiegate il lato esterno in modo da evitare lo strofinamento contro il moncone del cordone ombelicale.
  • Lavate accuratamente le mani dopo ogni cambio di pannolino. Tenete l’occorrente a portata di mano in modo da non dover lasciare incustodito il vostro bambino mentre procedete.
  • Man mano che il vostro bimbo cresce, quando lo cambiate dategli un giocattolino appropriato all’età e non pericoloso che possa essere afferrato, in modo che possa distrarsi e non interferire con le attività di cambio
  • Siate pazienti. Se siete apprensivi e nervosi il vostro bambino lo sentirà
  • Non preoccupatevi. Sarà sempre più facile. E diventerete espertissimi nel giro di poco tempo!

Scarica e stampa la check-list.

Vedi anche
Pannolini ecologici
Il cambio del pannolino

I consigli del pediatra di Bimbinsalute
A tre anni non vuole togliere il pannolino!

In primo piano

News

Allattati al seno, i bambini sviluppano meglio la flora intestinale

Ci sono sempre pareri discordanti sui benefici ottenuti dall'allattamento al seno nei primi mesi...[Continua]

Rubriche

Rientrare al lavoro dopo la maternità

Tutte le mamme lavoratrici hanno dovuto attraversare questo momento delicato e per certi versi...[Continua]

Dossier

Allattamento al seno: cosa succede dopo

Uno dei momenti più belli, nella vita di una donna, è quello dell'allattamento al seno, in cui si...[Continua]